Se hai estinto anticipatamente o rinnovato una cessione del quinto o una delegazione di pagamento negli ultimi dieci anni hai diritto ad un rimborso. La nostra Associazione sarà pronta a verificare la possibilità e si prenderà in carico il tuo caso. Ecco qualche informazione che è utile conoscere.

Ogni qual volta c’è una rinegoziazione o una estinzione anticipata di una cessione del quinto, il cliente ha diritto al rimborso di una quota parte delle commissioni pagate.

La cessione del quinto è un prestito personale al consumo non finalizzato e caratterizzato principalmente dalla rimborsabilità delle rate attraverso la cessione di un quinto dello stipendio o della pensione e ha una durata a breve-medio termine, non superiore ai 120 mesi.

Il rimborso è calcolato utilizzando il criterio pro rata temporis per i costi recurring e quello equitativo per i costi up-front (ABF, Collegio di Milano, decisione 2833/2020)

La cifra può variare dai 400,00 ai 5.000,00 euro per contratto. Tuttavia, nel 90% dei casi gli istituti finanziari trattengono indebitamente le somme e non procedono ad alcun rimborso spontaneo.

Perché ricorrere alla nostra Associazione

Noi dell’Associazione “FNC – Rimborso cessione del quinto” aiutiamo a verificare i contratti e a far ottenere il rimborso a favore dei consumatori.

Se negli ultimi 10 anni hai effettuato una estinzione e/o rinnovo della cessione del quinto, delega di pagamento o altro finanziamento con trattenuta diretta dello stipendio o della pensione, contattaci ed un nostro consulente saprà dirti se hai o meno diritto ad ottenere il rimborso.

Non c’è alcuna spesa da anticipare e solo nel caso di esito positivo sarà dovuto un compenso in percentuale.

Contattaci e verificheremo insieme ai nostri consulenti la possibilità di ricevere un rimborso dall’Istituto di Credito.

ricevere un rimborso dall’Istituto di Credito.

Rispondi